Come applicare l’eyeliner in base alla forma del proprio occhio

Ciao ragazze oggi parliamo di eyeliner e come applicarlo con facilità.

La sua corretta applicazione risulta per molte una delle più grandi sfide del makeup ma cercheremo di spiegare dei metodi efficaci per non incorrere in sbavature.

Si tratta di uno strumento di precisione e per applicarlo ci vuole tanta attenzione e pazienza .

In commercio c’è ne sono davvero  di tantissimi tipi , pennellino sottile  , pennellino angolato , in crema , in gel , davvero per tutti i gusti , per quelle più esperte e per quelle alle prime armi.

Si racconta che l’eyeliner sia il cosmetico più antico .  Pare , infatti,  che la prima utilizzatrice  sia stata Cleopatra, nell’antico Egitto, e che successivamente non sia mai stato abbandonato dalle donne delle epoche successive.

elizabeth-taylor-top-tenz-cleopatra

Linea sottile, allungata, spessa, precisa, a coda, cinematografica… Qualunque sia l’effetto che vuoi realizzare , di un risultato puoi starne certa , l’eyeliner regala intensità, definizione e mistero allo sguardo se applicato correttamente.

Non esiste una forma di occhio non adatta all’eyeliner, nè è così difficile , basta solo capire come realizzare ‘la linea’ in base alla forma del nostro occhio.

Circa il 90% delle donne gradisce l’effetto dell’eyeliner, alcune però si scoraggiano dall’usarlo, perchè temono sia di difficile applicazione eppure, un segreto per imparare ad usarlo con facilità c’è.

Innanzitutto  bisogna scegliere il pennellino giusto che non deve essere troppo ‘mobile’ ma leggermente rigido tale da consentire una più precisa e ferma manualità.

Per facilitare l’applicazione dell’eyeliner con un pennellino vi suggerisco di usare un prodotto in crema o pasta, per non macchiare la palpebra e limitare il margine di errore durante la messa in opera del maquillage.

Ci sono diversi tipi di pennelli per eyeliner:

pennelli-eyeliner

1) triangolari a punta sottile, tali da consentire un tratto lineare e preciso;

2) forma ‘a trapezio’ tagliata di sbieco come i pennelli per sopracciglia;

3) altri composti da setole fitte tagliate in modo orizzontale. Questo è prettamente indicato per gli effetti intesi , quasi cinematografici  non consentendo una grande precisione.

Il pennello classico e più maneggevole per chi è alle prime armi resta quello a codina sottile e fine in feltro. Ciò non toglie però che si può decidere di usare anche un eyeliner liquido , ma in questo caso se la tua mano non è abbastanza ferma converrà tracciare la riga prima con una matita e poi passare con l’eyeliner liquido sopra.

Se fai fatica a tracciare una riga perfetta, fanne una di massima e poi aggiustala con del cotton fioc imbevuto da struccante o acqua micellare. (A volte è più facile aggiustare l’errore che tracciare bene da subito.)

Molti video suggeriscono l’uso del manico del cucchiaio per fare la linea dritta e con la parte curva si completa il lavoro. Infine riempire lo spazio per il triangolo all’angolo dell’occhio.

 

Altri suggeriscono l’uso del nastro adesivo che potrebbe essere anche una soluzione , in ogni caso la cosa migliore è l’applicazione costante così da imparare ad applicare l’eyeliner in modo corretto.

Valorizzare lo sguardo è molto importante per questo l’eyeliner può aiutarci a migliorare i difetti e donare intensità ai nostri occhi . In questa foto ci sono alcuni modi per realizzare la ‘linea’ in base all’effetto che volete riprodurre.

eyeliner

Personalmente mi trovo molto bene con il nuovo Master Ink eyeliner  della Maybelline dotato di un pennellino sottile a punta rigida con il quale riesco a realizzare un ottimo effetto.

L’applicatore è abbastanza sottile, e grazie alla punta in feltro rende la stesura abbastanza veloce e precisa, e in base alla pressione che si fa si possono ottenere linee molto spesse ma anche super sottili. La particolarità di questa linea è la disponibilità in due finish diversi, ovvero Satin nel colore 01 Luminous Black e Matte nel colore 10 Charcoal Black.

master-ink-crop

Applicati sull’occhio personalmente non noto un’enorme diversità a livello di finish, anche se indubbiamente il Matte è super opaco mentre il Satin è leggermente luminoso. In ogni caso il colore non è mai sbiadito o grigiastro come mi è capitato con altri eyeliner liquidi. Personalmente uso la versione Matte che mi dura tutta la giornata senza sbavature e garantisce una rimozione abbastanza veloce con l’acqua micellare o con lo struccante bifasico.

Ovviamente potrebbe essere soggettivo, voi quale eyeliner usate?

Se conoscete qualche altro metodo per applicare l’eyeliner fatemi sapere, sono super curiosa . Voi ci riuscite senza ‘strumenti d’aiuto’ ?

Lascia un commento